Il panorama e-commerce in Italia continua a espandersi e sempre più consumatori si rivolgono all’online per i propri acquisti, di tutti i generi.

Questa crescita di numeri e persone coinvolti non ha portato solo a una nuova rilevanza del settore in termini economici, ma ha anche determinato la nascita e lo sviluppo di nuove metodologie, sia per quanto riguarda la fruizione da parte degli utenti, sia per quanto riguarda la comunicazione e promozione da parte degli shop.

L’evoluzione dell’e-commerce ha infatti seguito quella del web, portando a valutare e a integrare strumenti che in passato non erano previsti. Primi tra tutti: i social.

Per quanto i motori di ricerca, Google in testa, siano fondamentali per gli utenti per la ricerca di ciò di cui hanno bisogno, negli ultimi anni la diffusione dei social ha fatto sì che questi diventassero strumenti estremamente efficaci, nuovi canali dove le aziende e-commerce possono farsi conoscere, promuovere i propri prodotti o servizi e rispondere ai bisogni dei clienti nel modo più accattivante ed esaustivo possibile.

E fra tutti i social, sicuramente quello che sta avendo la maggiore crescita è Instagram, che da semplice social network in cui condividere le proprie esperienze attraverso immagini e commenti è diventato oggi un vero e proprio mercato di aziende e consumatori, che interagiscono fra loro e mettono in atto scambi commerciali.

Secondo il Report Digital 2020 di We Are Social e Hootsuite, inoltre, in Italia 35 milioni di utenti sono attivi sui social network, dove trascorrono in media quasi 2 ore ogni giorno e fra le varie piattaforme che vengono utilizzate Instagram è quella che cresce di più, con il 64% degli utenti che la utilizzano (contro il 55% del 2019) ben 20 milioni.

La sua costante crescita fa di Instagram sicuramente un luogo in cui gli e-commerce devono essere presenti e attivi. Gli utenti di Instagram sono alla ricerca di persone da imitare, di stili di vita e prodotti da cui trarre ispirazione e da applicare alla propria realtà e per questo motivo seguono spesso i profili delle aziende e dei brand.

Dare ispirazione ai propri follower è la chiave per far nascere in loro desideri e bisogni di cui spesso nemmeno erano a conoscenza ed è anche il punto di partenza per suscitare interesse verso i propri prodotti e le proprie offerte e creare un’immagine forte della propria azienda nella percezione degli utenti che vengono raggiunti, portando poi traffico verso il proprio e-commerce e favorendo il processo d’acquisto.

Su Instagram non è possibile vendere direttamente, ma è possibile creare interazioni che portino alla conquista di nuovi clienti attraverso diversi strumenti. Utilizzati nel modo giusto e con qualche piccolo accorgimento, è possibile farli performare al massimo, tenendo sempre conto del fatto che l’utente si trova di fronte ad una scelta molto ampia di aziende e brand che propongono prodotti simili fra loro: per aiutarlo a sceglierne proprio uno fra tanti, occorre ottimizzarne l’account Instagram per la riprova sociale, facilitando gli utenti a riconoscere e apprezzare la reputazione di un determinato shop in tutti i contenuti pubblicati.

Per capire la portata di questo nuovo fenomeno, basti pensare che Instagram conta ben 500 milioni di utenti attivi nel mondo, l’80% dei quali segue almeno un profilo aziendale, e circa 200 milioni di persone si imbattono ogni giorno in una pagina aziendale.

 

I 4 strumenti su cui iniziare a lavorare su Instagram

Sono diversi e differenti tra loro gli strumenti di cui bisogna tenere conto su Instagram, noi ne abbiamo identificato quattro su cui iniziare a lavorare per costruire la propria strategia e abbiamo suggerito come integrare al loro interno le recensioni in modo efficace.

  1. Post organici

I post organici sono quelli che tutti inseriscono sul proprio account e che finiscono nel flusso di quelli proposti da Instagram nella Home degli utenti e in fase di ricerca in base agli hashtag. Sono i primi e fondamentali elementi di Instagram, su cui si comunica innanzitutto attraverso fotografie ed immagini e per questo è necessario che rispettino determinate caratteristiche:

  • devono essere pubblicati con regolarità;
  • devono portare un contenuto visivo creativo e coinvolgente, secondo un proprio stile distintivo e unico;
  • devono avere una didascalia curata, che inviti gli utenti a compiere un’azione desiderata, come ad esempio visitare il sito;
  • devono avere degli hashtag scelti con cura, per raggiungere le persone giuste con il proprio contenuto.

Condividere con una “visual quote” una recensione di un acquirente soddisfatto, che racconta come il prodotto o servizio l’ha aiutato o quale vantaggio gli ha portato è, ad esempio, un modo di sicuro impatto per rafforzare il valore del brand agli occhi di tutti gli utenti che visualizzeranno il post e che saranno ancora più incuriositi ed attratti dalla proposta.

post-organico-instagram

 

  1. Stories

Le stories hanno assunto progressivamente un ruolo centrale all’interno della piattaforma, perché consentono di comunicare in modo veloce e personalizzato, con dei brevi filmati immediatamente fruibili. Attraverso le stories si possono pubblicare dei “mini” spot pubblicitari, che possono mostrare il prodotto, le sue caratteristiche e il suo utilizzo.

Per i profili con più di 10.000 followers, è possibile includere una CTA per scorrimento, che indirizzi direttamente i followers verso il sito.

Nel mondo di Instagram, dove gli utenti sono alla ricerca di contenuti autentici, utilizzare le recensioni reali dei clienti nelle stories può avere un effetto estremamente positivo e rafforzare l’efficacia della story condivisa con i followers, portando l’e-commerce a crescere e ad avere sempre più pubblico interessato a prodotti e servizi.

Storia-instagram

 

  1. Shoppable post

Gli shoppable post sono la novità introdotta più di recente da Instagram e si tratta di una funzionalità shopping, che permette di creare una vetrina di prodotti e rendere più semplice per gli utenti la raccolta di informazioni sui prodotti e sulle offerte, grazie alla possibilità di taggarli nelle foto pubblicate.

Questi post, facilmente riconoscibili dall’icona forma di shopping bag all’interno dell’immagine, consentono agli utenti di visualizzare una panoramica dei prodotti presenti nel post e i rispettivi prezzi, di raggiungere una pagina apposita dove trovare ulteriori informazioni riguardo a un determinato prodotto e infine di visitare il sito e-commerce dove poter effettuare l’acquisto.

È chiaro che questa tipologia di post è già di suo fortemente orientata all’acquisizione di nuovi clienti e alla spinta alle vendite, ma prima di effettuare un acquisto le persone vanno alla ricerca di recensioni che possano far capire se quello che stanno per comprare è il prodotto giusto per le proprie esigenze. Diventa quindi estremamente importante utilizzare le recensioni provenienti da fonti affidabili come Feedaty anche in questa tipologia di contenuti su Instagram, al fine di farli performare al meglio.

Shoppable-instagram

 

  1. Annunci sponsorizzati

Gli annunci sponsorizzati sono quelli che si possono inserire su Instagram a pagamento.

Tutti gli strumenti di cui abbiamo parlato finora sono fruibili da chiunque gratuitamente, mentre gli annunci sponsorizzati rientrano nell’ambito dell’advertising e hanno il grande vantaggio di far sì che anche gli utenti che non seguono un profilo direttamente, ma che secondo la piattaforma si identificano con il suo target, possano essere raggiunti dalle sue comunicazioni. È necessario, nel panorama odierno, valutare seriamente anche questo investimento, in modo da attirare l’attenzione di nuovi utenti, avvicinarli e farli entrare in contatto con il brand.

Come su ogni social, sono moltissimi gli annunci sponsorizzati, quindi occorre anche in questo caso sfruttare la social proof data dalle recensioni dei clienti reali, così da rafforzare il contenuto dell’advertising e rendere più performante ed efficace l’annuncio stesso nell’acquisizione di nuovi clienti. Quando le persone leggono recensioni provenienti da fonti affidabili, aumenta sensibilmente la loro fiducia nei confronti di un’azienda o di un brand e si crea in loro un senso di appartenenza ad una comunità  di cui saranno gli utenti stessi a voler fare parte.

Sponsorizzato-instagram

 

Instagram è il social delle immagini per eccellenza, quel luogo virtuale in cui si condividono esperienze e si cercano nuove tendenze, ma sarebbe riduttivo limitare il suo ruolo a questo. Instagram è infatti anche un social che premia la creatività, che consente di sperimentare nuovi modi di comunicare e di interagire con i propri clienti e che offre l’opportunità di presentare la propria attività sotto un’altra veste, più accattivante, più dinamica e più moderna.

In questo mondo virtuale fatto di colori, di istantanee di momenti e di condivisione di emozioni, possono e devono trovare spazio anche le testimonianze dei clienti: citazioni, case study, recensioni e testimonianze video sono riprove sociali e sono il ritratto della percezione che i clienti hanno di un brand e possono diventare, anche su Instagram, una guida e una solida ragione di fiducia per visitatori e follower.

Hai bisogno di supporto sugli strumenti di Feedaty per Instagram?

Share